Paolo Villaggio

Attore, scrittore, comico, umorista, sceneggiatore e conduttore televisivo, Paolo Villaggio nasce a Genova il 30 dicembre 1932.

Tutti lo ricordiamo come autore e interprete di personaggi legati a una comicità paradossale e grottesca come il professor Kranz, Giandomenico Fracchia ma soprattutto il leggendario ragionier Ugo Fantozzi: creazione letteraria da cui è nata una saga cinematografica di incredibile successo, tanto da elevare il personaggio a vera e propria maschera formatasi nel solco della commedia dell'arte.

Ha saputo inventare una comicità inedita, priva di legami con le tradizioni e i regionalismi del cinema comico popolare. Con la sua attività di attore, umorista e uomo di spettacolo è entrato nella cultura di massa di intere generazioni. Da segnalare anche la recitazione in parti drammatiche, con la partecipazione a film di registi come Federico Fellini, Ermanno Olmi, Lina Wertmüller, Mario Monicelli, Pupi Avati e Marco Ferreri.

Villaggio è stato anche scrittore: il primo libro è dedicato a Fantozzi, seguito poi da varie opere di carattere satirico e da altri otto romanzi dedicati al ragioniere. Molti di questi sono stati pubblicati e tradotti in numerosi paesi del mondo.

Tra le tante esperienze artistiche, ha scritto anche due testi di canzoni per l'amico e cantautore Fabrizio De André.

Importanti i premi ricevuti: alla 49ª Mostra internazionale del cinema di Venezia vince il Leone d'oro alla carriera. Nell'agosto del 2000 gli fu assegnato il Pardo d'onore al Festival del cinema di Locarno. Il Comune di Genova gli ha conferito il Grifo d’Oro e la Cittadinanza Onoraria nel 2001.

Paolo Villaggio muore a Roma il 3 luglio 2017.

Useful information