Musei di Strada Nuova

Patrimonio dell'Umanità UNESCO

 

I Musei di Strada Nuova sono aperti con i seguenti orari: da martedì a venerdì, dalle 9.00 alle 19.00, sabato e domenica dalle 10.00 alle 19.30. Lunedì chiuso.

 

AVVISO
 
Il Museo di Palazzo Rosso  è momentaneamente chiuso per lavori di adeguamento strutturale e impiantistico.
 
A partire dal 6 settembre presso i Musei di Strada Nuova proseguono i lavori finalizzati all'efficientamento energetico delle strutture che, in questa fase, interesseranno Palazzo Bianco.
I Musei rimarranno aperti al pubblico secondo il normale orario e, proprio con lo scopo di proseguire le attività, gli interventi sono stati suddivisi in lotti successivi. In questo modo i  visitatori troveranno chiuse alternativamente solo alcune delle sale di Palazzo Bianco per un periodo limitato, ma potranno continuare a godere dell’offerta culturale complessiva di questo importante polo museale cittadino che comprende anche il percorso di Palazzo Tursi, con le sale dedicate al maestro Paganini di recente rinnovate.
Le iniziative previste in questi mesi vedono, oltre il proseguimento della mostra "Il Re Denaro Le monete raccontano Genova fra arte, lusso e parsimonia" e le relative visite di approfondimento, l'apertura di un nuovo percorso espositivo dal titolo “Trionfo di virtù. Ricami occidentali e orientali delle raccolte genovesi", per cui è previsto un ciclo di attività collaterali dedicato all'antica e raffinata arte del ricamo.
 
 

Nella magnifica cornice di Via Garibaldi, capolavoro dell’architettura genovese, i Musei di Strada Nuova costituiscono un percorso museale di oltre settantacinque sale consacrato all’arte rinascimentale e barocca. Tracciata a metà Cinquecento, Strada Nuova ospita le dimore della potente e ricca aristocrazia cittadina.

Palazzo Rosso è un’affascinante residenza dove rivive l’arte seicentesca, racchiusa nelle ricche collezioni e negli arredi storici della famiglia Brignole-Sale. In ambienti sontuosamente decorati da affreschi e stucchi sono esposte le opere di artisti come Dürer, Veronese, Guercino, Strozzi, Grechetto, Van Dyck, e molti altri ancora. Oltre ad ammirare le preziose sale del Museo, grazie al “miradore” il visitatore può concludere il percorso con un panorama mozzafiato sulla città e sul centro storico.

Palazzo Bianco è la principale pinacoteca della Liguria, capace di offrire un articolato spaccato della scuola pittorica italiana e ligure dal XVI al XVIII secolo e testimonianze di alto livello delle realtà fiamminga, spagnola, francese e olandese con le opere di Caravaggio, Rubens, Vouet, Strozzi …
Il nuovo collegamento tra Palazzo Bianco e Palazzo Doria-Tursi attraversa il sito dove si ergeva la chiesa del convento di San Francesco di Castelletto, di cui si vedono i resti in un contesto suggestivo. Inoltre, a partire dal 2019 è possibile visitare anche il deposito, allestito nel dopoguerra dal celebre architetto Franco Albini, che comprende più di duecento dipinti, ordinati in diciotto sale.

Palazzo Doria-Tursi, che oggi ospita anche il Municipio, nasce come la più grandiosa dimora privata, costruita nel cosiddetto “Secolo dei Genovesi”. Qui il visitatore trova una ricca selezione di opere d'arte decorativa e applicata: arazzi, ceramiche genovesi, monete, pesi e misure ufficiali dell’antica Repubblica di Genova. È qui che si conservano anche i violini storici di Niccolò Paganini, tra cui il celebre Guarneri del Gesù, detto il "Cannone".

 

Si informa che a partire dal 6 agosto, in ottemperanza all'ultimo decreto legge per il contenimento dell'emergenza Covid-19 è necessario esibire il GREEN PASS.

Info utili

Tel: +39 0102759185
In autobus: fermata Piazza Fontane Marose - fermata Piazza Portello In metro: fermata Piazza De Ferrari
The facility is accessible to the disabled