Salta al contenuto principale

Storia e tradizioni

Da una città come Genova è naturale aspettarsi un’anima ricca di tradizioni e celebrazioni: la sua storia infatti comincia nel V secolo a.C., è stata una delle Repubbliche Marinare, ha sempre affermato la sua indipendenza anche davanti ai potenti delle epoche passate, oggi è uno dei centri portuali di riferimento nazionale, e nel 2004 è stata proclamata Capitale Europea della Cultura.

Nel corso di tutto l’anno le strade, le piazze e i mari di Genova diventano palcoscenico di cortei storici, come quello che rievoca il trionfale ritorno dalla Guerra Santa di Guglielmo Embriaco detto Testadimaglio, con il Sacro Catino, cimelio oggi esposto al museo di San Lorenzo; oppure come il Palio Marinaro di San Pietro, che si disputa ogni fine giugno nelle acque del levante genovese.

Inoltre, la tradizione dei presepi porta al capoluogo ligure magnifici allestimenti con statuine antiche, uno a Palazzo Reale in esposizione permanente e molti altri invece che vengono aperti al pubblico da ottobre sino alla primavera.

Non mancano celebrazioni ed eventi in onore del santo patrono di Genova, San Giovanni Battista, che si ricorda il 24 giugno ed è giornata di festa per tutti i genovesi, ma anche San Francesco da Paola, santo patrono dei marinai e quindi tradizione importante per la città: tutt’oggi ogni sera suona la “campana del mare”.

Le tradizioni di Genova riservano meraviglie da vivere e scoprire, per apprezzare lo spirito della sua antica storia.

Iscriviti a