Salta al contenuto principale

Messaggio di stato

306+303
Il ritorno di Maciste
Calendary Il 15-04-2024

Il ritorno di Maciste

Il ritorno di Maciste, un film di Maurizio Sciarra. Maciste torna a Genova, nella storica sala del cinema Odeon lunedì 15 aprile, presentato dal suo regista, gli attori protagonisti e altri ospiti.

Una proiezione speciale nel ricordo di "Maciste" (1915), introdotta dal campione olimpico di canottaggio Giuseppe Abbagnale (Bartolomeo Pagano), insieme al regista Maurizio Sciarra e Marco Doria, professore ordinario all’Università di Genova, per ricostruire il quadro storico della nascente industria del cinema.

In questo film, che sfuma i confini tra realtà e finzione, il pretesto narrativo è una proiezione di “Cabiria” (1914, nome primario del film “Maciste”), organizzata dal critico Steve Della Casa, al termine della quale il personaggio di Maciste esce dallo schermo e prende vita nel mondo reale, ricostruendo, insieme al critico e con l’aiuto di autorevoli esperti, i ricordi e i luoghi del passato di Maciste, costretto a confrontarsi con un mondo – quello contemporaneo – che sembra averlo dimenticato.

Il film è stato prodotto da Alessandro Borrelli per La Sarraz Pictures, in collaborazione con Museo Nazionale del Cinema, con il contributo di MiCRegione LiguriaFilm Commission Torino Piemonte e sviluppato con il contributo di Media Europa Creativa.

Se Genova ebbe un ruolo nella nascita del cinema, tanto si deve a Stefano Pittaluga, a Bartolomeo Pagano e a Maciste. Il primo film ebbe un tale successo da generare un vero e proprio filone. Da “Maciste alpino” (1916) a “Maciste nella gabbia dei leoni” (1926), passando attraverso altri tredici pellicole in cui del gigante buono si raccontano le gesta in versione alpino, atleta, poliziotto, innamorato, medium, imperatore, finanche all’inferno e nella gabbia dei leoni.

Il personaggio divenne così popolare da lanciare il protagonista del primo kolossal della storiaBartolomeo Pagano, verso il successo mondiale e allontanarlo per sempre dal mondo dei camalli, coloro che con la forza delle braccia, fino all’era della meccanizzazione, caricano e scaricano le navi che fanno di Genova il porto del triangolo industriale di un’Italia che inventa la grande industria.

Oggi, quasi a ripetere quella storia, è il campione olimpionico di canottaggio Giuseppe Abbagnale a riportare Maciste sulla terra e a farci conoscere la storia di Pagano. Alcune fra le scene sono ambientate in luoghi ben riconoscibili da chi conosce Genova: lo scoglio di Quarto con il monumento ai Mille di Eugenio Baroni, le banchine del porto con la Lanterna sullo sfondo (vedi foto), l’Accademia Ligustica di Belle Arti.

Per maggiori informazioni visita il sito del Circuito Cinema Odeon.

Info utili

Clock

Orari:

Lunedì 15 aprile ore 19

Potrebbe interessarti anche...

Ianua. L'evento

Ianua. L'evento

Data di svolgimento: 11 Ott 24 - 13 Ott 24

Scopri di più

Parole antiche per pensieri nuovi. Il viaggio

Parole antiche per pensieri nuovi. Il viaggio

Data di svolgimento: 14 Giu 24 - 23 Lug 24

Scopri di più

Sulle orme dell’elefante di Carlo Magno. Itinerari tra Genova e la Val Padana nell’Alto Medioevo

Sulle orme dell’elefante di Carlo Magno. Itinerari tra Genova e la Val Padana nell’Alto Medioevo

Data di svolgimento: 13 Giu 24

Scopri di più

Athenaeum. Genova medievale: una città dipinta

Athenaeum. Genova medievale: una città dipinta

Data di svolgimento: 05 Giu 24

Scopri di più

Giornata internazionale del Bambino - laboratorio

Giornata internazionale del Bambino - laboratorio

Data di svolgimento: 04 Giu 24

Scopri di più