Salta al contenuto principale

MEI Museo Nazionale dell'Emigrazione Italiana

MEI Museo Nazionale dell'Emigrazione Italiana
Il MEI - Museo Nazionale dell'Emigrazione Italiana, ospitato all'interno della medioevale Commenda di San Giovanni di Prè, si sviluppa su 3 piani divisi in 16 aree dove si può possono ripercorrere le molteplici storie delle migrazioni italiane, dall’Unità d’Italia (e ancora prima) alla contemporaneità. Il museo è in  stretta relazione con il  Mu.MA - Istituzione Musei del Mare e delle Migrazioni e in particolare con il vicino Galata Museo del Mare, che ospita la sezione sui viaggi transoceanici "Memoria e Migrazioni" e la sezione sull’immigrazione, "Italiano anch’io".
 
Genova è una città fortemente legata all’emigrazione: da qui sono partiti milioni di italiani diretti verso le  Americhe, l’Africa,  l’Asia e l’Australia. Inoltre, è stata a lungo meta della mobilità interna. 
Le storie di vita dei migranti sono narrate attraverso fonti di prima mano, come i diari, le lettere, le fotografie, video, giornali e  documenti d’archivio.
 
Un museo empatico, multimediale e interattivo, dove “fare esperienza”; l’ultima frontiera dell’innovazione nei musei. Vedere, ascoltare, imparare e mettersi alla prova, negli allestimenti scenografici di uno degli edifici medievali più antichi della città, che in origine dava ospitalità ai pellegrini.
 
 
Allerta Meteo
In caso di allerta idrogeologica rossa diramata dalla Protezione Civile, il museo resterà chiuso e tutti gli eventi in programma saranno cancellati.
 

 

Info utili