Salta al contenuto principale

GENOVA PER TUTTE LE STAGIONI

GENOVA - PRESEPI DI NATALE

Una città per tutte le stagioni. Uguale eppure diversa in ogni giorno dell’anno. E che in ogni stagione  si esprime al meglio in una palette di colori diversi. 

Il verde della Primavera, per esempio. Impreziosito da tulle le sfumature di rosso e di rosa del suo roseto nei Parchi di Nervi e della fioritura delle camelie del Parco di villa Pallavicini.  E’ senza  dubbio la stagione privilegiata per l’outdoor e per godere in tutte le sfumature delle attività en plein air  che la Città offre. Come le escursioni che partono dal centro città e arrampicandosi sulle creuse - le caratteristiche stradine mattonate in salita .- conducono al Parco delle Mura, un balcone verde affacciato sulla città che ospita la possente cintura delle sue fortificazioni settecentesche.  Nei secoli baluardo a protezione della città, i Forti Castellaccio, Sperone, Begato, Diamante   sono oggi monumenti e punti panoramici raggiungibili in percorsi a piedi, running e in Mountain bike. Ma la  dimensione outdoor si declina anche nelle gradazioni del blu del mare della  passeggiata  del nuovo Waterfront che consentirà di camminare, senza incontrare un solo attraversamento pedonale,  lungo tutta la costa genovese dal Porto Antico al caratteristico borgo di pescatori di Boccadasse con le sue casette colorate aggrappate agli scogli. 

Tutte le gradazioni del blu del mare e dell’azzurro del cielo sono anche la cifra dell’Estate, quando Genova si offre anche nella sua veste di località di mare, che anche da sola la privilegerebbe  come scelta di destinazione turistica. A una manciata di minuti dal centro, Genova è una collana  di tesori preziosi e di angoli di bellezza. Oasi silenziose da raggiungere comodamente coi mezzi pubblici: il treno, il battello o, per chi preferisce, anche in bicicletta.  Vernazzola e Boccadasse, incastonata tra le case color pastello e le barche a ridosso della piccola spiaggia, Nervi, incorniciata dalla passeggiata che si snoda lungo la scogliera, Quinto, Quarto, Pegli e Voltri. E durante la bella stagione è un piacevole break  concedersi un tuffo o un bagno di sole approfittando delle spiagge libere attrezzate o degli stabilimenti balneari

Una pausa rinfrescante dalle temperature dell’estate mediterranea è sempre a portata di mano nei boschi che ricoprono le sue colline, in un immediato retroterra che può essere esplorato anche con lo storico impianto a scartamento ridotto  della  Ferrovia Genova-Casella, che connette il Parco delle mura con il centro città. 

I suoi vagoncini bianchi e rossi  compongono un  trenino colorato che sembra un giocattolo ma che è la ferrovia storica, ancora funzionante, meglio conservata d’Italia. 

Autunno. Le giornate si accorciano e sfumano nel grigio dei venti umidi di mare che portano pioggia.  Ma è sempre un guscio caldo e colorato il centro storico, un labirinto di caruggi e piazzette dove perdersi e ritrovarsi, dove la luce del sole entra sempre di sbieco. E dove le tante botteghe storiche sono  oasi di luce dove concedersi un caffè con biscotti e pasticcini o  un semifreddo di panera. Entra nel vivo la stagione culturale della Città con le mostre e le conferenze di Palazzo Ducale e le esposizioni nel sistema dei Musei di Genova. Che con le loro collezioni permanenti,  a partire dai Musei di Strada Nuova ospitati negli storici Palazzi dei Rolli, incantano di splendore il visitatore fino all’orario di chiusura che giunge sempre troppo presto. Il Museo di Arte Orientale Chiossone e Il Museo delle Culture del Mondo di Castello d’Albertis sono fiori all’occhiello le cui ricche collezioni, uniche in Italia,  si devono all’irrequietezza cosmopolita dei due genovesi viaggiatori cui sono intitolati.   E tutto il resto è rosso. Quello delle foglie dei suoi parchi e quello dei tramonti che incendiano di rosso i tetti di ardesia della Città vecchia visti da Spianata Castelletto. 


Guance arrossate dalla tramontana, l’allegria delle luci di tutti i colori dei mercatini di Natale che fa argine al buio delle giornate più corte dell’anno. Anche in inverno Genova è un valido antidoto agli svantaggi di una stagione che nell’immaginario comune sembra la meno adatta alle vacanze e al tempo libero passato fuori casa. La consueta offerta culturale  ci accompagna anche i questi giorni corti, mentre l’atmosfera in città comincia, giorno dopo giorno, a cambiare e a farsi attesa delle Feste in  cui ci si stringe a familiari e amici e che culmineranno negli eventi del Capodanno genovese, che ci traghetta  nel tempo nuovo dell’anno al suo inizio.  Le giornate sono spesso spazzate da un vento che porta via tutte le nuvole e regala  l’azzurro cristallino del cielo e del mare.  E che riporta a sorpresa  il clima mite del Mar ligure, concedendo ai più audaci il brivido di un tuffo fuori stagione, unendosi ai coraggiosi genovesi che praticano il cosiddetto cimento invernale.   Scampoli di una bella stagione che qui non finisce veramente mai. E che  comunque torna presto, anzi prestissimo. Fra un mese, una settimana, anzi, un giorno. Domani è già primavera.

City Pass Genova

È il pass turistico ufficiale per Genova.
Ti accompagna nella scoperta della città  per valorizzare il tuo tempo libero!  

Acquistalo subito

Immagine
img