Salta al contenuto principale

Messaggio di stato

306+307

Apertura straordinaria del deposito di Palazzo Bianco

Apertura straordinaria del deposito di Palazzo Bianco
Calendary Dal 03-06-2023 al 24-06-2023
Ogni martedì di giugno alle ore 16  i Musei di Strada Nuova aprono  eccezionalmente al pubblico gli spazi del deposito di Palazzo Bianco.  
Individuato a partire dagli ultimi decenni dell’Ottocento come museo civico di arte e storia, Palazzo Bianco vide successive e differenti sistemazioni del suo cospicuo e complesso patrimonio civico. L’assetto attuale, quello che ha segnato maggiormente la storia del museo, si data all’immediato dopoguerra, ossia alla riapertura della galleria nel 1950 con un nuovo ordinamento voluto da Caterina Marcenaro (1906-1976), neo direttore dell’Ufficio Belle Arti, e un allestimento studiato da Franco Albini (1905-1977), architetto di formazione razionalista. Il risultato pose il rinnovato museo all’attenzione del mondo della cultura a livello nazionale e internazionale. 
 
Nell’ambito di questo riordinamento, che divenne presto un modello della più moderna e aggiornata museografia a livello internazionale, fece scalpore anche la modernità innovativa nel concepire e allestire i depositi: fatti non per nascondere le opere, ma per conservarle e renderle visibili al pubblico. Una vera e propria "galleria secondaria" da cui attingere per variare e ampliare il percorso espositivo principale, o per presentare quadri in attesa di restauro o in corso di studio. 
 
A disposizione del pubblico sono dunque più di duecento dipinti, ordinati in 18 sale. Tra questi, anche opere di grande qualità e interesse che, per esigenze espositive, non hanno trovato posto nei due piani sottostanti, quelli che costituiscono il museo vero e proprio. Ovviamente particolare risalto hanno le opere dei maestri genovesi; seguono i pittori italiani e la sezione dedicata ai Fiamminghi, agli Olandesi e ai Francesi.  I quadri sono presentati con lo stesso criterio adottato in Galleria, ovviamente con una disposizione più fitta, che si avvale anche di paratie al centro delle sale a cui sono fissate opere per aumentare lo spazio disponibile.  Un deposito ricco è una risorsa inestimabile per un museo, perché gli garantisce la possibilità di cambiare, di reinventarsi, di rinnovarsi. 
Dopo l’approfondimento nei depositi è possibile proseguire la visita al museo.  
 
Indirizzo: Via Garibaldi 11, appuntamento nell’atrio di Palazzo Bianco ore 16.
Prenotazione obbligatoria: - Tel. 0102759185  - Mail  biglietteriabookshop@comune.genova.it
Costo: 9,00€ 
 

Info utili

Potrebbe interessarti anche...

Ianua. L'evento

Ianua. L'evento

Data di svolgimento: 11 Ott 24 - 13 Ott 24

Scopri di più

Paganini Genova Festival 2024

Paganini Genova Festival 2024

Data di svolgimento: 29 Giu 24 - 07 Lug 24

Scopri di più

Sulle orme dell’elefante di Carlo Magno. Itinerari tra Genova e la Val Padana nell’Alto Medioevo

Sulle orme dell’elefante di Carlo Magno. Itinerari tra Genova e la Val Padana nell’Alto Medioevo

Data di svolgimento: 13 Giu 24

Scopri di più

Presentazione del libro "Religioni e prostituzione - Le voci delle donne"

Presentazione del libro "Religioni e prostituzione - Le voci delle donne"

Data di svolgimento: 06 Giu 24

Scopri di più

Presentazione libro: Connessione a rischio

Presentazione libro: Connessione a rischio

Data di svolgimento: 05 Giu 24

Scopri di più