Villa Brignole Sale Duchessa di Galliera

Edificata dai Marchesi Brignole - Sale alla fine del ‘600, la villa è inserita in quello che può essere oggi definito il parco più esteso della città, composto da circa 32 ettari.
La residenza fu visitata da personaggi illustri provenienti da tutta Europa, per la gioia dei quali i proprietari edificarono un giardino di gusto prettamente romantico, come indicato dalle tendenze dell’epoca.

La parte del parco posto nelle immediate vicinanze della villa è un vero e proprio giardino, che come tale presenta elementi botanici classici, quali cedri, cipressi, ippocastani, magnolie e palme, con innesti di vegetazione tipica ligure, quali pini marittimi e lecci. La restante parte del parco è tipicamente agricola, e come tale presenta olivi, alberi da frutto e abitazioni contadine. Tra le specie della flora spontanea, si segnalano crocus biflorus, iris foetidissima e l'orchidacea spiranthes spiralis, varietà piuttosto rare in Liguria.

A differenza di Villa Durazzo Pallavicini, qui è possibile ammirare anche un bell’esempio di giardino all’italiana, che con il suo ordine e rigore si contrappone in modo evidente alla “naturalità” del giardino romantico inglese. A questo stile, infatti, appartengono le varie costruzioni che si incontrano lungo i viali della villa: la Coffee House, la Latteria, il Castello, le Grotte, i giochi d’acqua.

In una spianata erbosa, sulla sommità della collina, trova spazio un ampio recinto per i daini, vera attrazione del parco. In prossimità dei varchi del parco vi sono due chiese: il convento San Francesco, ora in disuso, situato in basso, e il Santuario della Madonna delle Grazie, (intitolato anche a S.Nicolò) posto in cima alla collina.

La villa custodisce inoltre al suo interno, il celebre Teatrino Storico. Esempio unico in Liguria di teatro privato in villa, tipico del periodo settecentesco, dopo un recente restauro è oggi sede di spettacoli a cura del Teatro Cargo.

Info utili

Tel: +39 3477276837
in autobus: fermata Camozzini 1/ Gaggero in treno: stazione di Genova Voltri
Solo una parte della struttura risulta accessibile e visitabileAmmessi animali domesticiGenova per i bambini