L'arte inedita dei Musei di Strada Nuova rivive grazie ai mecenati di ieri e di oggi | Visitgenoa.it
Genova: le Strade Nuove e il sistema dei Palazzi dei Rolli iscritto nella Lista del Patrimonio mondiale UNESCO
Comune di Genova Comune di Genova
L'arte inedita dei Musei di Strada Nuova rivive grazie ai mecenati di ieri e di oggi
Arte.it
Italia
Un fil rouge che corre lungo la cinquecentesca Strada Nuova, attualmente via Garibaldi, unisce la pittura fiamminga, la scuola piemontese e lombarda ai maestri genovesi di epoca barocca. E forse non è un caso che proprio di questa strada, Patrimonio Unesco - dove oggi sorgono tre importanti istituzioni museali della città - Rubens abbia studiato i palazzi, realizzando disegni che avrebbero contribuito alla diffusione dello stile rinascimentale nel Nord Europa.
 
Ha come titolo Mecenati di ieri e di oggi. Restauri e restituzioni nei Musei di Strada Nuova, l’itinerario espositivo che dal 6 dicembre al 6 maggio 2018 presenterà ai visitatori di Palazzo Bianco - una delle tre dimore storiche che ospitano i Musei di Strada Nuova - dipinti inediti, restaurati di recente grazie a contributi di privati e alla collaborazione di importanti istituzioni museali nazionali e internazionali.
 

L'arte inedita dei Musei di Strada Nuova rivive grazie ai mecenati di ieri e di oggi

04.12.2017
SEGUICI SU TWITTER
SEGUICI SU FACEBOOK
SEGUICI SU INSTAGRAM