Rolli Days

13 - 15 maggio 2022

Nel 2022 Genova celebra una stagione straordinaria, l’apice della sua storia e della sua vita artistica. I Rolli Days ci trasportano in questo viaggio sulle strade del Barocco, per vedere coi nostri occhi come vivevano, dove conservavano dipinti e sculture e come volevano essere rappresentate le famiglie dell’aristocrazia genovese. Scoprendo i palazzi genovesi, Patrimonio dell’Umanità UNESCO dal 2006, ci immergiamo nel mondo in cui sono nate le tante splendide opere d’arte visibili ancora oggi in città.

Le prenotazioni SONO APERTE.

Rolli Days Digital: esplora la raccolta di video di altissima qualità che raccontano i palazzi e il patrimonio artistico legato al sito UNESCO di Genova. SCOPRI I VIDEO

Puoi scoprire i Palazzi dei Rolli anche con la nostra APP

SHARE

Rolli Days Live

Anche a maggio 2022 potremo entrare in decine di palazzi, ville, chiese: specchi della raffinatezza, della cultura ma anche delle enormi ricchezze della Genova barocca; ambienti magnifici, sacri e profani, nel centro storico o fuori città, uniti dalla bellezza e dal gusto infallibile dei loro committenti.

Le visite si svolgeranno in piena sicurezza e guidate dalla competenza di Divulgatori Scientifici professionisti, che ci racconteranno la bellezza, le storie e i protagonisti di una delle città regine del Mediterraneo.

Tutte le informazioni per prenotare sono online dal 2 maggio.

Questa edizione dei Rolli Days dialoga con Progetto Superbarocco, la straordinaria rassegna di mostre a Palazzo Ducale e in molti altri siti della città, dedicata alla stagione più sontuosa dell’arte genovese.

I Rolli Days ospitano Sacrestie Aperte, il progetto dell’Arcidiocesi di Genova che apre al pubblico gli spazi più segreti di alcune importanti chiese genovesi.

Le giornate dei Rolli Days, inoltre, saranno scandite da tanti altri eventi, a partire dalla Notte Europea dei Musei di sabato 14 maggio; oltre a musica, luci ed emozioni.

Rolli Days Digital

Scopri le meraviglie dei Palazzi dei Rolli e del patrimonio artistico di Genova in digitale: guarda i video!

Le Chiese dei Palazzi dei Rolli. Introduzione

Le Chiese dei Palazzi dei Rolli aprono le loro porte al pubblico, accogliendo i visitatori grazie a straordinari video inediti che svelano tutta la loro bellezza. La scoperta di capolavori d’arte e grandi storie di devozione si arricchisce con contributi dedicati ai Presepi genovesi e al più autentico spirito del Natale.

Santo Stefano e Nostra Signora della Consolazione

“Arte e storia a due passi da Via XX Settembre” Dall’architettura romanica della chiesa di Santo Stefano agli affreschi tardobarocchi di Paolo Gerolamo Piola conservati nella chiesa della Consolazione. I due edifici presentano decorazioni artistiche molto differenti l’una dall’altra, ma nonostante questo ancora oggi dopo secoli di storia, sono eccezionale testimonianza dello sviluppo della città. E al loro interno si trovano alcune pillole da guardare e riguardare come la Lapidazione di Santo Stefano di Giulio Romano.

Chiesa di Santa Marta e Chiesa di Santa Croce e San Camillo

“Il Barocco nel cuore del quartiere di Portoria” Santa Marta, con la sua particolare architettura tipica delle chiese monastiche femminili, conserva una delle sculture più straordinarie di Filippo Parodi, insieme a una decorazione pittorica che precede di qualche anno gli affreschi tardobarocchi di Gregorio e Lorenzo de Ferrari per la chiesa di Santa Croce e San Camillo. Le due chiese sono due vere e proprie perle nascoste di un patrimonio unico come quello della Superba.

Basilica dell’Annunziata di Portoria (Santa Caterina)

“La casa di Santa Caterina” Sede del Convento dei Cappuccini sin dal 1538, la storia della chiesa è da sempre legata a quella del vicino Ospedale Pammatone anche grazie alla figura di Santa Caterina da Genova, direttrice dell’istituto, le cui reliquie sono ospitate proprio all’interno della chiesa nel mausoleo sorretto dal gruppo marmoreo di Francesco Maria Schiaffino. Ma la basilica è anche uno straordinario contenitore di opere pittoriche, realizzate dai principali artisti del Cinquecento genovese come Luca Cambiaso e Giovanni Battista Castello detto il Bergamasco.

Chiesa dell’Immacolata, Albergo dei Poveri

“Nel cuore dell’edificio più grande di Genova”
Al centro dell’Albergo dei Poveri, tra le statue dei Benefattori, si trova la chiesa dove gli ospiti del complesso potevano assistere alle funzioni sacre. Vicino alla tomba di Emanuele Brignole, fondatore dell’Albergo, la sobria decorazione degli interni converge in una delle statue più incredibili presenti in città: l’Immacolata di Pierre Puget.miche dell’Europa del sec. XVII.

Basilica dell’Annunziata del Vastato

“Non puoi immaginare nulla di altrettanto splendido”
Così Charles Dickens parlava della Basilica dell’Annunziata dopo essere rimasto estasiato dai suoi stucchi dorati. Qui lo sfarzo barocco raggiunge il suo apice e camminare tra gli affreschi, i dipinti e le statue della chiesa è un’esperienza unica che permette di ammirare la ricchezza di Genova, una delle capitali economiche dell’Europa del sec. XVII.

Ultima Cena, Procaccini, Basilica dell’Annunziata del Vastato

“Il dipinto più grande della città”
Nella controfacciata della Basilica dell’Annunziata è posizionata una tela di quasi 40 metri quadrati. È l’Ultima Cena del Procaccini, un dipinto straordinario che rivede in maniera barocca il soggetto elaborato un secolo prima da Leonardo da Vinci.

Qual è la Chiesa dei Palazzi dei Rolli più suggestiva?

Le Chiese dei Palazzi dei Rolli sono antiche custodi di emozioni senza tempo. Se non hai avuto l’occasione di visitarle tutte, puoi scoprirne la bellezza nei video di questa sezione. Vota la tua Chiesa preferita e scopri la classifica delle Chiese dei Palazzi dei Rolli più suggestive.

Partecipa al sondaggio!

Ascolta la playlist di Radio Monte Carlo

Rolli Days Live & Digital è un evento promosso e organizzato dal Comune di Genova in collaborazione con Camera di Commercio di Genova, Ministero della Cultura – Segretariato Regionale della Liguria, Associazione dei Rolli della Repubblica Genovese; Università degli studi di Genova.

SPONSOR ISTITUZIONALI DEL COMUNE DI GENOVA
logo-IREN-nuovo
LOGO-esselunga
LOGO-BANCA-CARIGE
SPONSOR
FINSEA_group_
MEDIA PARTNER
logo-radio-montecarlo

SI RINGRAZIA

ascovil
amici-della-cella
cercamemoria
associazione-pianissimo