• The Ocean Race, Genova The Grand Finale 2023

OTHER EVENTS

Giornate europee del Patrimonio 2022

From 23.09.2022 (All day) to 25.09.2022 (All day)
Genova
Share this page
Share
Tornano sabato 24 e domenica 25 settembre le GEP – Giornate Europee del Patrimonio (European Heritage Days), la più estesa e partecipata manifestazione culturale d’Europa. Nelle due giornate visite guidate, iniziative speciali e aperture straordinarie saranno organizzate nei musei e nei luoghi della cultura italiani sul tema: “Patrimonio culturale sostenibile: un’eredità per il futuro”. La tematica è di attualità e propone una riflessione sulla gestione sostenibile del patrimonio culturale e del paesaggio e, allo stesso tempo, su come questo possa contribuire a un futuro più sostenibile da un punto di vista ambientale, sociale ed economico, anche in funzione del raggiungimento degli specifici obiettivi fissati dalle Nazioni Unite per il 2030.
Anche Genova partecipa alla grande manifestazione europea con un ricco palinsensto di eventi in presenza e online, di mostre e visite guidate. 
 
Di seguito, il programma (in aggiornamento)
 
  • Castello D'Albertis-Museo delle Culture del Mondo
    Abbracciando il tema centrale della sostenibilità, Castello D’Albertis, oltre ad offrire per queste due giornate speciali l’ingresso ridotto a 3 euro per permettere a tutti di scoprire l’eccezionalità del patrimonio culturale del museo, propone due attività pensate per avvicinare i bambini alla natura e al rispetto della stessa, scoprendo il museo e parco come luoghi di avvicinamento alla cultura attraverso il gioco creativo.
    Le attività, ideate e realizzate dalla cooperativa Solidarietà e Lavoro che gestisce il museo, saranno svolte nelle due giornate in doppio appuntamento, alle 10:30 e alle 15:30 e sono indirizzate ai bambini della fascia d’età 5-11 anni. In entrambi i casi, dopo una breve introduzione sul luogo e sulla figura del Capitano d’Albertis, si propone un laboratorio creativo:
    Costruisci con la natura il tuo veliero (laboratorio creativo con materiale di riciclo (foglie e rametti secchi) che prevede la costruzione di un veliero basculante).
    Ritratto di un Capitano (laboratorio creativo con materiale di riciclo (foglie e rametti secchi) che prevede la realizzazione del ritratto del capitano Enrico Alberto d’Albertis).
    I laboratori saranno realizzati all’aperto, nel piazzale antistante l’ingresso del museo (in caso di brutto tempo verranno ospitati nella sala della Torre Rotonda del museo) ed avranno un costo di 4 euro a partecipante. Ogni laboratorio prevede un massimo di 15 partecipanti.
    Per info e prenotazioni: 010 272 3820 biglietteriadalbertis@comune.genova.it; Castellodalbertis@solidarietaelavoro.it 
     
  • Museo d'arte orientale E. Chiossone 
  • Sabato 24 settembre al Museo d’Arte Orientale E. Chiossone, GLI EVENTI DELLA GIORNATA SONO ANNULLATI A CAUSA DELL'AGGRAVARSI DELLA SITUAZIONE METEREOLOGICA
  • Musei Nazionali di Genova
    In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio 2022, i Musei Nazionali di Genova (Palazzo Reale e Palazzo Spinola) amplieranno il proprio orario di apertura: sabato 24 settembre 2022, dalle 9.30 alle 22.00 e domenica 25 settembre 2022, dalle 10.00 alle 18.00.
    Inoltre sabato 24 settembre 2022, in occasione dell’apertura serale straordinaria, a partire dalle ore 19.00, in ciascun museo si potrà accedere con un biglietto dal costo simbolico di € 1,00. Ingresso gratuito: under 18 e aventi diritto. Il tema italiano delle GEP 2022 “Patrimonio culturale sostenibile: un’eredità per il futuro” riprende lo slogan europeo “Sustainable Heritage”, scelto dal Consiglio d’Europa e condiviso dai Paesi aderenti alla manifestazione, e lo amplia con una riflessione sul patrimonio culturale come eredità per le generazioni future.
    Nelle giornate di apertura di entrambi i musei, a Palazzo Reale di Genova, sabato 24 settembre dalle 9.30 alle 13.30 i visitatori potranno accedere in sicurezza al cantiere di restauro della Galleria degli Specchi, con speciali visite sui ponteggi, potendo così ammirare le fasi di lavoro, guidati dal personale del MiC incaricato di seguire l’intervento. 
    Il lavoro di restauro, che interessa uno degli spazi settecenteschi più rappresentativi della dimora della famiglia Durazzo, avrà una durata di circa 10 mesi e coinvolgerà tutte le superfici decorate: affreschi, stucchi, dorature, sculture, specchi e arredi.
    Si richiede prenotazione obbligatoria all’indirizzo e-mail: palazzorealegenova@cultura.gov.it e un abbigliamento adeguato, in particolare scarpe basse e chiuse e pantaloni lunghi. Per motivi di sicurezza, potranno accedere ai ponteggi solo i visitatori maggiori di 12 anni e di altezza superiore a 140 cm. 
    A Palazzo Spinola sarà possibile visitare il recente generale riallestimento della Galleria Nazionale della Liguria che, oltre a permettere una migliore fruizione del patrimonio che custodisce, è stato realizzato nel segno di una maggiore sostenibilità economica e ambientale attraverso l'utilizzo di luci led a basso consumo per l'illuminazione e materiali di origine naturale, quali la gomma usata per il rivestimento della pavimentazione.
    Inoltre, venerdì 23 settembre alle ore 16.00 sempre a Palazzo Spinola sarà possibile seguire una visita guidata incentrata sugli affreschi di Lazzaro Tavarone che decorano le volte delle sale principali del palazzo con le imprese dei membri della famiglia Grimaldi, che alla fine del Cinquecento costruì il palazzo oggi museo nazionale. In particolare, ci si concentrerà sul decoro del salone del secondo piano nobile in cui è raffigurato al centro il Trionfo di Ranieri Grimaldi. L’affresco celebra il nobile genovese che, all’inizio del XIV secolo, fu nominato ammiraglio dal re di Francia e guidò la liberazione della città olandese di Zierikzee dai fiamminghi che la assediavano, riconsegnandola al conte d’Olanda e Zelanda, alleato dei francesi.
    L’approfondimento nasce da una collaborazione con l’Associazione Amici della Città di Zierikzee, che sta realizzando un video a 360° dedicato all’affresco in cui è raffigurata la città olandese e che presto sarà visibile sul nostro sito web, al fine di consentirne una fruizione sostenibile nel tempo.
    Venerdì 23 settembre il museo sarà aperto con il consueto orario 13.30-19.00 e per la visita guidata si richiede prenotazione obbligatoria (massimo 25 partecipanti) all’indirizzo e-mail: palazzospinola@cultura.gov.it o al tel. 01027105300. 
     
    Orari di apertura Giornate Europee del patrimonio
    Palazzo Reale + Palazzo Spinola 
    Sabato 24 settembre 9.30 – 22.00 (ingresso speciale 1 € dalle 19 alle 22), ultimo ingresso ore 21.30
    Domenica 25 settembre 10.00 - 18.00, ultimo ingresso ore 17.30
     
    Eventi
    Palazzo Reale 
    sabato 24 settembre dalle 9.30 alle 13.30 
    Visite al cantiere di restauro della Galleria degli Specchi
     
    Palazzo Spinola
    Venerdì 23 settembre ore 16.00 
    Visita guidata agli affreschi di Lazzaro Tavarone, con focus su “Il trionfo di Ranieri Grimaldi”
     
    Ingresso:
    € 10: intero valido per Palazzo Reale + Palazzo Spinola, utilizzabile senza limiti di tempo; 
    € 2: ridotto cittadini UE tra i 18 e i 25 anni; 
    Gratuito: under 18 e aventi diritto
    Sabato 24 settembre 2022 a partire dalle 19.00, in ciascun museo si potrà accedere con un biglietto dal costo simbolico di € 1,00. Ingresso gratuito: under 18 e aventi diritto.
     
    Contatti:
     
  • Museo  di Archeologia Ligure
    Venerdì 23 settembre, ore 15, appuntamento tra Porta Soprana e Casa di Colombo per la Passeggiata archeologica a Genova. Un'iniziativa  per scoprire, nel cuore della città contemporanea, le origini millenarie della città e i luoghi del primo insediamento fortificato, del “porto” più antico, del foro di età romana, degli isolati di abitazioni popolari o più prestigiose. Un’occasione per leggere tracce archeologiche e incontrare personaggi al centro delle vicende di Genova 2500 anni fa. La durata della passeggiata è di 2 ore. Massimo 25 persone, previa prenotazione telefonica al numero del museo: 010 6984045. L'attività è gratuita.

  • Loggia di Banchi
    Riapre al pubblico il cantiere della Loggia di Banchi in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio. Nel cuore del Centro Storico di Genova, a due passi dal Porto Antico, i lavori per la realizzazione del nuovo Museo della Città hanno fornito l’opportunità di una scoperta sorprendente, portando in luce un contesto archeologico di estremo interesse e grande fascino. Ci troviamo all’interno della cinquecentesca Loggia di Banchi, crocevia strategico tra il porto e la città, centro economico e finanziario di una grande Repubblica. Le visite gratuite agli scavi sono in programma sabato 24 e domenica 25 settembre, dalle 9.30 alle 13.30, con ingressi scaglionati. LA visita dura 30 minuti. La prenotazione è obbligatoria tramite il sito www.enjoygenova.it o via email a enjoygenova@archeologia.it

  • Biblioteca Universitaria
    Domenica 25 settembre il pubblico potrà:
    - visitare gli spazi del piano terra della Biblioteca Universitaria di Genova, che conservano le decorazioni di inizio Novecento di gusto eclettico, testimonianza di quando l’edificio ospitava l’Hotel Colombia;
    - visitare la mostra “Vivere a fumetti. Le storie disegnate di Davide Besana”, esposizione antologica che propone una selezione dei lavori di Besana - scrittore, giornalista, velista e cartoonist - dall’esordio; Besana è stato uno dei primi a interpretare a fumetti il servizio giornalistico, sino alla produzione più recente. Le tematiche affrontate spaziano dalla vela, alla segnaletica sino alle ricette. Un’occasione unica per scoprire la sua attività e visionare diversi suoi manoscritti illustrati;
    - partecipare al concerto, a cura dell’Associazione “I lunedì musicali”, in cui si esibirà il chitarrista Elio Rimondi, docente del Conservatorio Paganini di Genova.

  • Museo dell'Accademia Ligustica di Belle Arti - Largo Pertini, 4
    Sabato 24 e domenica 25 settembre
    Mostra Fotografie e fotografi d'arte tra Ottocento e contemporaneità nelle collezioni dell'Accademia Ligustica di Belle Arti.
    Fotografie d’epoca dall’archivio storico, ed elaborati degli allievi del corso di “Fotografia per i Beni Culturali”: pionieri della fotografia e giovani fotografi contemporanei al servizio del patrimonio culturale. In mostra fotografie d’epoca, provenienti dall’archivio dell’Accademia Ligustica di Belle Arti, che riproducono opere d’arte, dipinti o sculture, spesso corredate dalla dedica dell’artista-donatore, ma anche architetture, ambienti interni o manufatti di arti applicate, arredi e suppellettili. Fotografie provenienti da raccolte eterogenee, sia per gli aspetti materiali, sia per i soggetti rappresentati; tutte legate, in origine, ad un uso didattico all’interno della scuola. Tale collezione costituisce oggi, a tutti gli effetti, un patrimonio storico, pur mantenendo tuttora anche il ruolo didattico originario.Accanto a queste, gli elaborati degli allievi del nuovo Biennio di Fotografia, in particolare del corso di “Fotografia per i Beni Culturali”. Pionieri della fotografia dell’Ottocento e giovani fotografi contemporanei, che affrontano le stesse tematiche con rinnovato approccio, tutti al servizio del patrimonio culturale.

  • Lanterna di Genova 

    Sabato 24 e domenica 25 settembre
    La Lanterna si anima con due iniziative da non perdere: il finissage della mostra “Navigando Farò Cultura. Fari e Patrimonio Costiero” e l’iniziativa “Ti porto alla Lanterna”.   La mostra, che si è svolta a partire dal 28 giugno, presenta i risultati di un progetto realizzato per sensibilizzare le nuove generazioni sull’importanza dei Fari e del Patrimonio Costiero, in coerenza con i valori espressi dagli obiettivi 4, 11 e 14 dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile e dalla Convenzione di Faro. L’iniziativa si è svolta attraverso un laboratorio di incontri e visite di istruzione con gli studenti delle classi 3C, 4BL e 4CL del Liceo Statale P. Gobetti di Genova, con la partecipazione, oltre al Complesso Monumentale della Lanterna, di importanti Partner: Mu.MA Istituzione Musei del Mare e delle Migrazioni, Galata Museo del Mare, Club per UNESCO di Genova Città Metropolitana, Sito UNESCO Portovenere, Cinque Terre e le Isole (Palmaria, Tino e Tinetto), Osservatorio Paesaggi Costieri Italiani di Legambiente, Acquario di Genova, APS Il mondo dei Fari, Associazione Amici dell’Isola del Tino, Museo Navigante, La Nave di Carta. Il progetto “Navigando Farò Cultura. Fari e Patrimonio Costiero” è stato sviluppato all'interno del Programma Nazionale EDU promosso dall’Associazione Italiana Giovani per l’UNESCO in accordo con la Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO e il MIUR giunto alla V edizione con “Farò Cultura", dedicato al Patrimonio, per mettere in luce il suo essere fonte di benessere e nuova energia per una società inclusiva e sostenibile. Domenica 25 settembre ritorna inoltre “Ti porto alla Lanterna”: una visita guidata speciale del monumento genovese. La partenza della visita è al Porto Antico, presso Palazzo San Giorgio e si snoda sulle banchine del porto commerciale, fino all’open air museum nel parco e al suggestivo museo all’interno delle antiche fortificazioni, per finire alla terrazza panoramica e ammirare tutta la città dall’alto. Per partecipare è obbligatoria l’iscrizione al link (https://www.gogenova.com/it/ti-porto-alla-lanterna-classic/) e il costo è di 15 euro.

  • Passeggiata La via dell'Acquedotto Storico di Genova-I Ponti storici
    Sabato 24 settembre, ore 14.30; domenica 25 settembre, ore 14.30
    In occasione delle GEP, il Segretariato regionale MiC per la Liguria, in collaborazione con la Federazione Acquedotto Storico, organizza un’agevole passeggiata nel corso della quale si potrà percorrere un tratto dell’Acquedotto Storico di Genova sotto la guida di specialisti, con particolare attenzione all’ampliamento seicentesco dell’infrastruttura ed ai ponti realizzati in tale occasione. Il percorso, della durata di circa un'ora e mezza, si estende per circa 2 km; si raccomanda di indossare scarpe basse e chiuse. Per prenotare, scrivere a: sr-lig.comunicazione@cultura.gov.it, riportando numero dei partecipanti e recapito telefonico. Prenotazioni aperte fino alle ore 12 di venerdì 23 settembre. Luogo di ritrovo: Salita Bertora Gerolamo 1 (per ricerca su Google Map inserire "Apiario urbano Lucarno"), raggiungibile in 10 minuti a piedi partendo dalla fermata 241 (Struppa 6/Creto) dell’autobus 13/14 e prendendo via di Creto. Il sabato il luogo è raggiungibile anche con autobus i27 alle ore 14.25 alla fermata Struppa 6/Creto. Per chi arriva in auto, solitamente sono disponibili parcheggi nei pressi del Cimitero di San Siro di Struppa. In caso di maltempo l'evento sarà rimandato a data da destinarsi.

     
     
     


     


Useful information

CALENDAR OF EVENTS
THIS WEEK'S EVENTS

Stay informed on our latest news!

Syndicate content