I Musei di Strada Nuova - Riapertura di Palazzo Bianco e Palazzo Tursi

Dopo la riapertura, a giugno, del primo piano di Palazzo Bianco a partire da sabato 1° agosto i Musei di Strada Nuova ampliano l’offerta con un percorso rinnovato, che comprende 35 sale espositive e si snoda tra Palazzo Bianco e il piano nobile di Palazzo Tursi.

Oltre al primo piano di Palazzo Bianco, che propone un itinerario attraverso i dipinti di scuola genovese del ‘500 e primo ‘600 e una selezione dei capolavori di Palazzo Rosso, insieme alle opere di scuola veneta del ‘500 e all’Ecce Homo di Caravaggio, si potrà proseguire la visita al secondo piano del museo, dove sono esposti i maestri del ‘500 italiano, come Filippino Lippi, i pittori fiamminghi e nordici  dal XVI al XVIII secolo, i dipinti genovesi del ‘600 e la collezione di artisti spagnoli del XVII secolo.
La novità più rilevante è la presenza di altri capolavori di Palazzo Rosso, come i due Ritratti di Anton Giulio Brignole Sale e sua moglie Paola Adorno e il Cristo portacroce di Anton Van Dyck, il Ritratto di giovane di Dürer, la Madonna con Bambino e san Giovannino, l'Incredulità di San Tommaso e il Pifferaio di Strozzi.
 
A Palazzo Doria Tursi è allestita una selezione di pittura genovese fino al ‘700, con il Trattenimento in un giardino di Albaro di Alessandro Magnasco e la Maddalena penitente di Antonio Canova. 
Nelle Sale Paganiniane è conservato il celebre violino Guarneri del Gesù, appartenuto a Paganini. Completano la visita l’esposizione di opere d’arte decorativa e la raccolta delle monete, dei pesi e delle misure ufficiali dell’antica Repubblica di Genova.
 

Il percorso di visita è a senso unico e circolare. Possono accedere al Museo in numero non superiore a due persone per volta, nel rispetto del distanziamento sociale, fatto salvo per i nuclei familiari con figli minori che possono accedere insieme, l’ accesso degli utenti sarà scaglionato per garantire la distanza di almeno un 1,5 mt tra le persone.

Per l’ingresso al Museo il visitatore:
 
   1. dovrà indossare la mascherina
    2. igienizzarsi le mani
    3. effettuare il controllo della temperatura corporea: all’ingresso del museo è stata predisposta una postazione attrezzata per la misurazione della temperatura corporea secondo le modalità indicate dal personale: non potranno accedere in Museo le persone con temperatura corporea superiore a 37.5°C
    4. seguire le regole del distanziamento sociale e le indicazioni riportate nella cartellonistica

Per motivi di sicurezza è momentaneamente interdetto l’uso del guardaroba ed è momentaneamente sospeso l’utilizzo dei sussidi alla visita.

Orari:

dal 1° agosto

martedì, mercoledì, giovedì: h 10 -14

venerdì, sabato, domenica  h 10–18 
 
Biglietti:
Biglietto ridotto: disabili, ultra 65 anni cittadini UE
Gratuito: Da 0 a 18 anni cittadini UE; accompagnatori disabili
Gratuito residenti: riservato ai Residenti del Comune di Genova tutte le domeniche 
 
Si raccomanda la prenotazione online dei biglietti tramite il portale dei musei  http://www.museidigenova.it/it/content/palazzo-bianco biglietteria link “acquista online”, o dal sito www.ticketone.it  (servizio di prevendita 1.50 €) la prenotazione dovrà essere mostrata in biglietteria al momento della visita in formato cartaceo o tramite smartphone.

 

I biglietti potranno essere acquistati anche in biglietteria solo se, per la fascia oraria di riferimento, non verrà raggiunto il numero massimo di affollamento consentito.

 

Per informazioni: tel. 010 2759185, biglietteriabookshop@comune.genova.it

Musei di Strada Nuova

 

Info utili