E Virginia visse d'arte e scandali
Il Sole 24 ore
Italia

Un serpente tatuato sulla caviglia. Una pelliccia blu. Non siamo sul Bund di Shangai del nostro millennio davanti a una ragazza, ma davanti all'immagine di una donna che il mistero ha tentato di rendere sbiadita se non addirittura di cancellare, e che invece riemerge, con tutta la sua storia di passioni e avventurenel libro "Virginia, un mondo perduto".

E Virginia visse d'arte e scandali

20.08.2017