Museo dell’Accademia Ligustica di Belle Arti

Fondata nel 1751 per iniziativa di un gruppo di artisti e di aristocratici genovesi riuniti intorno al marchese Gio. Francesco Doria, l’Accademia Ligustica, oggi Istituto di Alta Formazione Artistica, offre ai visitatori un articolato museo, importante testimonianza dell’arte in Liguria dal XIV al XX secolo.

La ricca quadreria compone infatti un significativo percorso tra i più celebri artisti attivi a Genova, dai preziosi fondi oro - provenienti da chiese demolite o soppresse - a Cambiaso, Strozzi, Ansaldo, Assereto, Castiglione, fino a Domenico Piola e alla sua bottega. Non mancano testimonianze della produzione artistica tra Ottocento e Novecento, da Luxoro a Rayper, D’Andrade e Avendaño, fino a Merello e Nomellini.

Disegni, incisioni, modelli in gesso e sculture in marmo, bronzi e terrecotte, matrici calcografiche, maioliche e porcellane, raccolti nel corso della storia secolare dell’istituzione, completano un cospicuo patrimonio che rispecchia la storia stessa della città, già capitale dell’antica Repubblica di Genova.

Per informazioni su tariffe ed orari, si rimanda al sito della struttura.

dal martedì al sabato 14.30 - 18.30<br /> chiuso: domenica e lunedì chiuso<br />

Info utili

in metro o in autobus: fermata De Ferrari

Opening days and hours:
dal martedì al sabato 14.30 - 18.30
chiuso: domenica e lunedì chiuso
Accessibilità condizionata, la struttura presenta uno o più ostacoli fisici per cui si rende necessario l’assistenza del personaleIngresso gratuito con City Card Musei