"La Passeggiata dei Forti": tra mare e monti

Genova… città di mare e di monti, basta poco per ritrovarsi in un luogo lontano dai rumori e dalla vita frenetica della città, dove si può assaporare il piacere di immergersi completamente nella natura: un paesaggio di alberi, di profumi alpini e un panorama che toglie il fiato.
Questo è il Parco delle Mura, un’area che deve il suo nome alle Mura Nuove, erette nel Seicento a maggior difesa della città e del suo bacino portuale, rappresentando con i suoi 12 km la cinta muraria più lunga d'Europa; ma oltre alle mura, il parco comprende alcuni forti militari costruiti fra il XVII e il XIX secolo, che circondano Genova in un abbraccio alto e quasi invisibile per chi vive e si muove giù in basso, nelle vie del centro.
È il posto ideale per una lunga camminata o un'escursione: attraverso salite rocciose e sentieri immersi nel verde, si scorgono boschi di conifere e di querce; tutto questo senza perdere di vista il mare, che è sempre alle nostre spalle, e il panorama da qui lo rende ancora più affascinante.
Uno scenario totalmente diverso dalla vicina Superba, le colline sulle quali si ergono i forti abbondano di fiori, alberi e rocce, erose dal vento della tramontana invernale; e nella bella stagione il paesaggio offre uno spettacolo per gli occhi: le ginestre in fiore, con il loro colore giallo vivo e il profumo inebriante, ci accolgono assieme ai melodiosi cinguettii degli uccelli.
Il percorso classico inizia dal capolinea superiore della funicolare Zecca-Righi e prosegue verso i Forti Castellaccio e Sperone: già da qui la vista si apre su tutta la città e la natura è sovrana. L’escursione può ora continuare verso l’ottocentesco Forte Begato che domina la Val Polcevera, o verso nord per raggiungere il piccolo Forte Puin ed il magnifico Forte Diamante, posto a 660 mt. di quota, il più alto ed isolato del Parco. Altri sentieri si diramano dal principale regalandoci una vista sulle due valli genovesi, la Val Polcevera e la Val Bisagno,e oltre i crinali montani, appaiono le lontane Alpi piemontesi.
Si recupera il contatto con l’ambiente, il piacere di ascoltare i rumori del bosco e il soffio del vento, si scoprono piccoli angoli più o meno conosciuti di questo territorio, e si riassapora il piacere di muoversi lentamente, a piedi, per osservare e ascoltare particolari che normalmente sfuggono alla percezione.
Da ricordare anche il collegamento con la Ferrovia Genova-Casella, che connette il Parco delle mura con il centro città scendendo alla fermata di “Campi”, in un affascinante e panoramico percorso immerso nel verde. La ferrovia rappresenta, assieme alla già citata funicolare, il mezzo di trasporto più comodo e pittoresco per la vostra gita!
La “Passeggiata dei Forti” ci regala questo e molto altro…

RIAPERTA LA FUNICOLARE ZECCA-RIGHI DOPO I LAVORI DI MANUTENZIONE

La funicolare Zecca-Righi ha raggiunto quest'anno 30 anni di vita tecnica ed è stata sottoposta a lavori di manutenzione straordinaria  che si sono ormai conclusi. A partire da domenica 13 settembre la funicolare è quindi tornata regolarmente operativa e può essere utilizzata per raggiungere il percorso della “Passeggiata dei Forti”. 
 
Per tutti gli aggiornamenti:  www.amt.genova.it
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 


Info utili