Visita guidata, in italiano e inglese, alla scoperta del caratteristico quartiere del Carmine.

Un percorso da vivere in compagnia di una guida turistica esperta per scoprire uno degli angoli genovesi più affascinanti, caratterizzato da piazzette e viuzze dai nomi insoliti ed evocativi.

Il tour ha inizio presso l’Ufficio IAT di via Garibaldi 12r, percorrendo via Garibaldi si raggiunge Piazza del Portello e si sale in ascensore fino a Spianata Castelletto, dove si avrà modo di godere di un’incantevole vista sulla città e il suo porto. 

Si prosegue lungo Corso Carbonara e si raggiunge l’Albergo dei Poveri con visita agli interni.

L’Albergo dei Poveri è  struttura imponente,  la cui prima edificazione risale al 1652. L’edificio venne creato  per volere di Emanuele Brignole che, assieme a Oberto Della Torre, fu scelto dalla Repubblica di Genova per seguire la costruzione di un nuovo ricovero destinato a dare ospitalità ai poveri della città. A quattro anni dall'apertura del cantiere, però, i lavori furono sospesi a causa di una violenta epidemia di peste che decimò la popolazione genovese. I lavori si conclusero in pratica quasi duecento anni dopo, un lungo lasso di tempo in cui 'edificio fu più volte ampliato e solo nel 1835 l'edificio assunse l'attuale aspetto.

Dopo aver abbandonato l’Albergo dei Poveri,  si imbocca  Salita San Bartolomeo del Carmine. Proseguendo lungo le creuze, si raggiunge il suggestivo quartiere del Carmine, un contesto rurale dei secoli passati in piena città, caratterizzato da angoli senza tempo, piazzette e viuzze dai nomi insoliti ed evocativi quali vico della Fragola, vico del Cioccolatte, la deliziosa piazza della Giuggiola, un tempo quartiere di conciatori e conciapelli e piazza San Bartolomeo dell’Olivella, nome che deriva dagli uliveti che in anni lontani occupavano questa piacevole collinetta. La piazzetta è dominata dalla piccola chiesetta di San Bartolomeo dell’Olivella , oggi sconsacrata, la cui origine è molto antica. L’edificio, infatti,  venne costruito nel 1305 per volontà di un generoso genovese, Bonaggiunta Valente.
La chiesa e l’annesso convento ospitavano un tempo le Monache Cistercensi.

Passeggiando lungo le creuze, in un suggestivo saliscendi, si raggiunge la Piazza del Carmine, dove sarà possibile ammirare la chiesa di Nostra Signora del Carmine e Sant'Agnese,  una delle chiese storiche di Genova, che  mantiene intatta una delle poche absidi rimaste a pianta rettangolare, unica a Genova, tipica del gotico degli ordini mendicanti del XIII secolo.

DATE DEL TOUR:

• Sabato 21 settembre • Sabato 26 ottobre • Sabato 23 novembre • Sabato 28 dicembre

La partenza del tour è alle ore 15.30 dall'Ufficio IAT di via Garibaldi 12r.

Durata: 2 ore circa

Prezzi: Intero € 14,00; Ridotto: (12-18 anni, over 65 e possessori Card Musei): € 12,00; Minori di 12 anni: gratis. (nel prezzo non è compreso il biglietto AMT per la corsa in ascensore acquistabile direttamente presso la stazione dell’ascensore di Castelletto o presso le edicole dell’area).

 

I clienti che acquistano il tour online devono presentarsi presso il punto di ritrovo 15 minuti prima della partenza con copia del voucher di acquisto.

I prodotti acquistati non verranno in alcun modo rimborsati.Il rimborso potrà essere previsto solo nel caso in cui il servizio non possa essere erogato per motivi direttamente imputabili al Comune di Genova.


Codice di riferimento: CA001
Prezzo: €14,00

Prenota

Compila i campi nella sequenza indicata partendo dalla data di prenotazione. Tramite il bottone del calendario il sistema mostrerà automaticamente la disponibilità.
Formato: 20/09/2019