• Il tempo dei presepi 2018/2019

  • Genova Città dei Festival

  • TEATRO | DICEMBRE "XVIII Circumnavigando Festival"

  • Paganini Rockstar

  • I macchiaioli

  • Da Monet a Bacon - Capolavori della Johannesburg Art Gallery

  • Fulvio Roiter. Fotografie 1948-2007

  • Teresa Maresca. Immersioni e Nature

  • Palio Remiero di Genova

  • Feste di Natale 2018 a Genova: tra luci, eventi e tradizione

  • Natalidea 2018

  • Ruota panoramica al Porto Antico 2018-2019

  • Capodanno 2019 a Genova

  • Chiese in Musica - Feste di Natale 2018

  • Aperture straordinarie nelle festività natalizie 2018-2019

MOSTRE

Intimi nutrimenti. Gayle Chong Kwan e 16 giovani artisti a Palazzo Rosso

Dal 28.06.2015 (Tutto il giorno) al 25.10.2015 (Tutto il giorno)
Musei di Strada Nuova - Palazzo Rosso
Condividi questa pagina
Condividi

Inaugurazione: 27 giugno, ore 17.30
 

E` una mostra fotografica legata al tema del cibo, inteso nella sua accezione più ampia: atto materiale, destinato a soddisfare bisogni fisici, e nel contempo atto intimo, che esprime, soddisfa, frustra i desideri più segreti della persona, sia come individuo singolo, sia in relazione a una comunità.
Un’iniziativa nella quale i giovani sono protagonisti, sia come autori delle fotografie esposte sia come organizzatori.
Trentun’anni è infatti l’età media dei fotografi/artisti vincitori dell’omonimo concorso internazionale organizzato e diffuso, soprattutto via social, da Art in Lab, associazione nata due anni fa per opera di un gruppo di intraprendenti laureandi e neo laureati dell’Università di Genova.
I Musei Civici hanno accolto a braccia aperte queste forze fresche ed entusiaste, lavorando con loro e con l’Università per la realizzazione del progetto, cui hanno dato sostanziale appoggio aziende storiche legate al territorio cittadino: la pasticceria Panarello, Totalfoto, l’editore De Ferrari.
Il concorso non prevedeva premi, se non la soddisfazione di organizzare ed esporre nel cuore del sistema museale cittadino, in uno dei palazzi genovesi più prestigiosi, a fianco di Gayle Chong Kwan, artista anglo cinese di poco più giovane dei concorrenti ma internazionalmente affermata, che da anni conduce una ricerca visiva legata ai temi dello spreco alimentare, le cui opere rappresentano un prezioso e maturo contrappunto ai progetti fotografici proposti.

I giovani artisti:
- ANDREINA MANGINI (Genova, 1985)
- ANNALISA PISONI CIMELLI (Genova, 1981)
- ANNAMARIA PREZIUSO (Avellino, 1980)
- ALESSANDRO CAMPO (Trapani, 1977)
- JOSE’ BRAVO (Catellón, Spagna, 1980)
- CLELIA CARBONARI (Ostia)
- DANIELE CAMPI MARTUCCI (Genova, 1977)
- CARMEN ROMEO (Genova, 1981)
- DILETTA ALLEGRA MAZZA (Torre del Greco, 1985)
- FRANCESCA BORDONARO (Genova, 1992)
- FRANCESCO FARINELLI (Genova, 1992)
- FRANCESCO ZOPPI (Genova, 1977)
- GOLSA GOLCHINI (Theran, Iran, 1986)
- MARCO MINOLA (Milano, 1981)
- MELANIA DALLE GRAVE (Mirano, 1992)
- SIMONE RIVABELLA (Genova, 1985)
- ALESSIA MASSA (Napoli, 1979)
- STEFANIA MARIA EUSEBIETTI (Ivrea, 1987)

Gayle Chong Kwang
Nata a Edimburgo nel 1973, vive e lavora a Londra. La sua ricerca artistica si esprime soprattutto attraverso fotografia e installazioni.
Gayle crea paesaggi fantastici, esplora un’archeologia contemporanea intrisa di storia e memoria, passato e futuro, utilizzando nelle sue opere materiali di scarto e rifiuti, elaborati e "messi in scena" per dare vita ad ambientazioni in equilibrio tra realtà e immaginazione, che costringono a riflettere sugli sprechi delle società occidentali, e si propongono di sensibilizzare al rispetto dell’ambiente.
Ha esposto sia nel Regno Unito che a livello internazionale, partecipando tra l’altro alla 54° Biennale di Venezia nel 2011 e alla 10° Biennale dell’Avana, Cuba, nel 2009.Theoyal Scottish Academy Award da un’intervista rilasciata da Gayle nel 2013: "I want people to think about food differently, these days you find that everyone is working on enhancing food experiences for the privileged, like molecular gastronomy. Instead I use waste from food production to question our excessive indulgence with food. I also use waste food to create landscapes that talk about the implications of urban planning and contemporary tourism within our cities" (Mi piacerebbe che la gente considerasse il cibo in maniera differente, proprio oggi che tutti lavorano per accrescere esperienze legate al cibo riservate ai privilegiati . . . Invece io uso lo scarto che proviene dalla produzione del cibo per denunciare come noi indulgiamo eccessivamente nel cibo. . . uso anche gli scarti di cibo per creare paesaggi che trattano di problemi legati alla pianificazione urbana e al turismo contemporaneo . . .)
Le opere di Gayle Chong Kwan sono esposte grazie alla disponibilità della Galleria Alberta Pane di Parigi

 

Info:
tel. 010 2759185
Orari: martedì 9-18; mercoledi, giovedì e sabato 9-19; venerdì 9-21; domenica 9.30-19.30
Lunedì chiuso


TI POTREBBERO INTERESSARE...
MOSTRE
Dal 21.12.2018 (Tutto il giorno) al 06.01.2019 (Tutto il giorno)
MOSTRE
Dal 15.12.2018 18:00 al 15.12.2018 22:00
MOSTRE
Dal 14.12.2018 18:00 al 03.01.2019 18:00
MOSTRE
Dal 14.12.2018 (Tutto il giorno) al 15.01.2019 (Tutto il giorno)
MOSTRE
Dal 06.12.2018 (Tutto il giorno) al 30.04.2019 (Tutto il giorno)
MOSTRE
Dal 01.12.2018 (Tutto il giorno) al 16.12.2018 (Tutto il giorno)
MOSTRE
Dal 27.11.2018 (Tutto il giorno) al 11.12.2018 (Tutto il giorno)
MOSTRE
Dal 24.11.2018 (Tutto il giorno) al 23.12.2018 (Tutto il giorno)
MOSTRE
Dal 21.11.2018 (Tutto il giorno) al 31.12.2018 (Tutto il giorno)
MOSTRE
Dal 18.11.2018 (Tutto il giorno) al 16.12.2018 (Tutto il giorno)

Info utili

CALENDARIO DEGLI EVENTI
EVENTI DELLA SETTIMANA

Stay informed on our latest news!

Condividi contenuti